Statistiche accessi

IN PRIMO PIANO
A noninvasive way of delivering drugs to within a few millimeters of a desired point in the brain
 
Stanford University | 07.11.2018
Image credit: Qian Zhong and Raag Airan

ULTIMI ARTICOLI    Tutti gli ARTICOLI

NEUROTECNOLOGIE
Un nuovo sistema di stimolazione elettrica del midollo spinale consente a tre pazienti paraplegici di recuperare parzialmente la deambulazione mediante il controllo dei muscoli delle gambe
17.11.2018

Testo dell’articolo

RIABILITAZIONE ROBOTICA
Progetto “GRASP Toscana”: utilizzare gli esoscheletri e la soft robotics per agevolare la riabilitazione della mano tetraplegica di pazienti con lesioni alla spina dorsale o al midollo spinale
02.11.2018

Testo dell’articolo

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI
Progetto EMERALD: sviluppare dispositivi mobili nel campo delle immagini di diagnostica medica mediante applicazioni delle onde elettromagnetiche alla frequenza delle microonde
04.10.2018

Testo dell’articolo

HIGHLIGHTS    Tutti gli HIGHLIGHTS
Scientists used nanoscale 3D printing to create tiny robots that can travel through your eye to deliver drugs
 
Science | 07.11.2018
Image credit: Science Advances (2018)
TWIICE, a lower-limb exoskeleton that can help paraplegics walk again, is a step towards independence
 
EPFL | 06.11.2018
Image credit: LSRO/EPFL
ULTIME NEWS   |   Tutte le NEWS
Mini sensore nel cervello per rilevare l’attività elettrica
24.10.2018 – Ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno sviluppato un dispositivo elettronico di pochi millimetri in grado di monitorare, con sufficiente precisione, l’attività elettrica nel cervello o la luce emessa da proteine ​​luminescenti. Descritto su Nature Biomedical Engineering in Wireless resonant circuits for the minimally invasive sensing of biophysical processes in magnetic resonance imaging, il sensore può rilevare i segnali elettromagnetici emessi dai tessuti cerebrali, e consiste in una minuscola antenna radio che, diversamente dalla MRI nella quale essa è all’interno di uno scanner, può essere impiantata direttamente nel cervello.
Image credit: Dr. Kai-Hung Fung

Cornea biostampata in 3D da cellule staminali umane
10.07.2018 – Un team di ricercatori inglesi è riuscito a biostampare in 3D una cornea artificiale utilizzando un bio-inchiostro ottenuto da un mix di cellule staminali umane, provenienti dalla cornea sana di un donatore, addizionato con alginato (un gel derivato dalle alghe) e collagene. Presentato su Experimental Eye Research in 3D bioprinting of a corneal stroma equivalent, il risultato potrebbe concorrere a rispondere alla crescente domanda di trapianti corneali. (Image credit: RENDIA.COM)

Tecnologie per la diagnostica Interventi, terapie e cure Tessuti e organi artificiali
Ingegneria bionica Robotica biomedica Biomodelli computa-zionali

PERSONE ED EVENTI IN EVIDENZA

All’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze il seminario: Tecnologie ingegneristiche per la chirurgia dell’epilessia
 
Ospedale Meyer | 17.10.2018

ESB 2018: un Post-Doc della SSSUP vince il premio per la migliore tesi di dottorato sulla Bioingegneria
 
Scuola Sant’Anna di Pisa | 15.09.2018

INGEGNERIA IN VIDEO    Tutti i VIDEO

UAB Medicine | Robotic-Assisted Surgery
Video credit: The University of Alabama at Birmingham (UAB)

PUBBLICAZIONI DI RICERCA SEGNALATE

Design of a Prototype for Vision Prosthesis
International Journal of Biomedical and Clinical Engineering (2018), DOI: 10.4018/IJBCE.2018070101

Abstract

Electrical spinal cord stimulation must preserve proprioception to enable locomotion in humans with spinal cord injury
Nature Neuroscience (2018), DOI: 10.1038/s41593-018-0262-6

Abstract

Wireless resonant circuits for the minimally invasive sensing of biophysical processes in magnetic resonance imaging
Nature Biomedical Engineering (2018), DOI: 10.1038/s41551-018-0309-8

Abstract